Comunicati

Quello che occorre fare affinché DIECI società delle slot machines, FINALMENTE paghino i 98 miliardi di euro che DEVONO allo Stato dal 2007.

no-slot
DIECI società sono autorizzate a gestire a livello nazionale CENTINAIA di migliaia di slot machines “legalizzate”, perché hanno “accettato e sottoscritto” nel 2004 una “Concessione-Convenzione”, con “penali e norme”.
Nel 2007, su richiesta della Corte dei Conti , hanno avuto un ACCERTAMENTO dal “Nucleo Speciale Antifrodi” della Guardia di Finanza, di 98 MILIARDI di euro, per “il mancato rispetto delle clausole contemplate nella Concessione del 2004 e le relative PENALI”.

Per NON PAGARE questi 98 MILIARDI , le società sono riuscite a farsi APPROVARE , nel 2008, dal passato Parlamento ( “direttive parlamentari”), una “nuova” Concessione che annullava le clausole e le PENALI” ; in più, tale “nuova Concessione” è stata resa RETROATTIVA!
La Corte dei Conti non ha quindi potuto, FINORA, applicare e rendere efficace l’ACCERTAMENTO del 2007 di 98 MILIARDI di euro!

Prima che arrivi qualche “prescrizione”, l’attuale Parlamento, a tutela dei CITTADINI (e non certo delle slot-machines !) può-DEVE approvare una “nuova” Concessione, anche questa RETROATTIVA, che annulli quella del 2008 e ripristini quella del 2004, rendendo così IMMEDIATAMENTE operativo l’accertamento di 98 MILIARDI di euro!

 

Comitato 98 miliardi

Tags: ,

Informazioni su comitato98miliardi

Una risposta a “Quello che occorre fare affinché DIECI società delle slot machines, FINALMENTE paghino i 98 miliardi di euro che DEVONO allo Stato dal 2007.”

  1. On 28/10/2013 at 09:58 lidia responded with... #

    ma che si faccia in fretta, non come siamo abituati noi italiani, si propone una legge e poi se c’è malcontento da parte di qualcuno si cambia, noooooooooooooooooo occorre essere fermi e recuperare il denaro che i concessionari delle slot devono!!!!!!!!